Sindaco M5S spegne il Wi-fi nelle scuole, le radiazioni fanno male

Il segnale Wi-Fi può davvero nuocere alla nostra salute? Un uso così diffuso e massificato è davvero utile e corretto? Sono queste le due domande in cima all’elenco delle “questioni da risolvere” della comunità scientifica in merito alle onde elettromagnetiche rilasciate dai dispositivi Wireless e non solo. Ormai non è più un segreto, le radiazioni fanno male all’uomo pur sapendolo però continua ad utilizzarle; immaginate quindi cosa può succedere se il sindaco, di una piccola circoscrizione si permetta il “lusso” di bandire i modem Wi-Fi dalle scuole del proprio comune.

È quanto ha disposto da regolamento Livio Tola, sindaco della città di Borgofranco d’Ivrea in provincia di Torino. Il sindaco, appartenente alla lista dei penta stellati tiene maggiormente alla salute dei ragazzi che alla comodità degli istituti. Potete immaginare quindi le polemiche generate da una simile scelta.

Sebbene Tola abbia dichiarato che si tratti di una semplice scelta precauzionale, il personale scolastico e i gli alunni rimangono infuriati difronte alle nuove disposizioni. Ma le onde elettromagnetiche possono nuocere alla salute dei ragazzi? Siamo ormai immersi giorno e notte nelle radiazioni elettromagnetiche, bandire la connessione Wi-Fi di una manciata di istituti scolastici può davvero salvare i ragazzi di quel comune nonché tutti noi?

Reply