Luke Perry: il declino dell’attore che voleva fare la rockstar

Tutte le teenager degli anni ’90 ricordano Luke Perry, il sexy imbronciato del telefilm Beverly Hills 90210 che aveva il cuore diviso tra Kelly e Brenda. Abbiamo scelto un titolo che tra in inganno i lettori di Mondotalent per divertirci, perché dovete sapere che Luke Perry è tornato con un film presentato alla 45edizioni del “Giffoni Film Festival”.

Luke Perry ha preso parte alla pellicola del londinese John Williams “The beat beneath my feet” in cui si racconta la vita di Tom, un adolescente che vuole diventare una rockstar. Purtroppo la madre è una fervente cattolica single che tenta in tutti i modi di impedire al figlio di realizzare il suo sogno. Un giorno, un forestiero si trasferisce al piano di sotto e suona rock a tutte le ore del giorno e della notte. Il giovane Tom lo riconosce: è Max Stone dei Nothing. Il chitarrista è scomparso dalle scene da molti anni e lo credono morto, ma in realtà è sparito per non pagare le tasse. Ovviamente avete capito che Tom ha il volto di Luke Perry.

Tom non lo denuncia alle autorità perché vuole imparare a suonare la chitarra ma il rapporto che instaura tra i due è eccezionale e Max grazie a lui ha una seconda possibilità. Per Luke Perry quello che accade nel film non è diverso dalla vita reale perché quando due persone si conoscono finiscono col prendersi cura l’uno dell’altra.

Lascia un commento