Grecia, si va verso la riapertura della borsa. Dialogo Troika. Varoufakis rischia il processo.

Dopo il via libera della Bce la borsa di Atene è in attesa di un decreto per poter riaprire in settimana. Nel frattempo il governo ha alzato il tetto dei prelievi bancari. Saranno consentiti ai Greci prelievi sia al bancomat che da sportello di 420 euro in tre giorni anziché in una settimana. La Troika per il momento sta lavorando ad Atene senza ostacoli, in attesa dell’avvio dei negoziati con i rappresentanti di Commissione Ue, Bce,Fmi, e Esm che arriveranno domani. Dovranno lavorare sul nuovo Memorandum affinché entro il 20 agosto si possa ottenere la prima tranche di aiuti. Intanto sono in corso anche i colloqui tra i rappresentanti delle Banche Greche e quelli della Bce per cercare di evitare il rischio di un taglio sui depositi superiori ai 100.000 euro come successe a Cipro nel marzo 2013.

Intanto per Varoufakis  è stata chiesta la revoca dell’immunità parlamentare a causa di due denunce pervenute da un cittadino e da un politico che lo accusano di alto tradimento per aver strutturato un piano per l’uscita della Grecia dall’Europa la cosiddetta “grexit”, si prevede un processo, che se pur con poche possibilità di realizzazione, è un sintomo evidente della tensione del paese che scarica le colpe della crisi su ogni politico greco.

Lascia un commento