UberPop bloccato in tutta Italia, vincono i Tassisti

Uber Pop, a Milano il Giudice Civile ha accolto il ricorso che era stato presentato dai tassisti in merito alla questione dell’Applicazione per il servizio che offriva Uber-Pop. Il ricorso era stato presentato dalle organizzazioni sindacali e anche dalle associazioni di categoria al Tribunale civile di Milano. Il ricorso era stato fatto circa un mese fa e richiedeva l’immediata sospensione del servizio Uber-pop.

A quanto pare il Giudice ha accolto il ricorso dei tassisti in merito alla vicenda Uber, ovvero il servizio di trasporto passeggeri che permetteva l’attività a tutti coloro che erano iscritti all’App. In pratica Uber-Pop è stata definita un App di Ncc.

Secondo la maggior parte dei tassisti il servizio che offriva Uber era un servizio che faceva della concorrenza sleale alla categoria. Infatti i tassisti avevano detto in merito al servizio che questo violava la disciplina amministrativa che regola il settore dei taxi in Italia. Ovviamente mettendola in questo modo il giudice ha dato ragione al 100% ai tassisti che si sono visti bruciare clienti dall’App di Ncc, Uber-Pop.

Lascia un commento