Emma vs J-Ax, lite per Suor Cristina

Suor Cristina Scuccia, concorrente di The Voice of Italy 2

Suor Cristina è certamente il personaggio chiave di questa seconda edizione di The Voice of Italy e sembra che nessuno possa fare a meno di parlare di lei, bene o male che sia.

Dopo le dichiarazioni di Alessandro Cattelan, ecco che Emma Marrone si toglie qualche sassolino dalla scarpa e decide di attaccare la pupilla di J-Ax. Il coach, naturalmente, non può fare altro che rispondere e così la polemica si trasferisce dalla carta stampata a Twitter.

Tutto è cominciato dalle critiche rivolte alla cantante per aver indossato dei pantaloncini dorati sul palco dell’Eurovision 2014. Emma, al ritorno da Copenaghen, si è sfogata con i giornalisti per le inutili polemiche che il suo gesto ha generato: “Gli italiani si scandalizzano per me e non per una suora che si fa un selfie con una banana“.

E poi ha rincarato la dose: “È un insulto a quelli che come me sono nello showbiz […] In Tv ci vai per avere successo, altrimenti se hai un dono prendi i bambini dalla strada e ci fai un coro”. Insomma, Suor Cristina – secondo Emma Marrone – non dovrebbe stare in tv, ma onorare la veste che porta dedicandosi ad altri tipi di attività, più consone al suo ruolo.

J-AX DIFENDE A SPADA TRATTA SUOR CRISTINA

J-Ax, a quel punto, non può fare altro che replicare e lo fa direttamente da Twitter: “L’insulto allo showbiz non è una suora, ma chi pensa che nessuno abbia un messaggio da portare in tv. È il tuo vuoto che senti“, scrive il rapper. “E ‘showbiz‘ non lo sentivo dai cessi del Festivalbar del ’93“, prosegue subito dopo.

Parole molto dure. Dopotutto, Suor Cristina è la gallina dalle uova d’oro di J-Ax e di The Voice of Italy e, per difenderla, si farebbe questo ed altro.
Intanto, nella puntata di questa sera 14 maggio, i 16 concorrenti si sfideranno nuovamente per poter accedere al terzo live in onda la prossima settimana. Al termine della puntata, soltanto 12 di loro (tre per team) resteranno in gara.

Un commento su “Emma vs J-Ax, lite per Suor Cristina”

Lascia un commento