Carlos Alcaraz, chi è il calciatore della Juventus: scheda tecnica del talento argentino

Carlos Alcaraz è un giovane centrocampista argentino, nato a La Plata il 30 novembre 2002. Cresciuto nel vivaio del Racing Club, ha esordito in prima squadra a 16 anni, diventando uno dei talenti più seguiti del calcio sudamericano. Nel gennaio 2023 si è trasferito al Southampton, dove ha confermato le sue qualità con 8 gol e 5 assist in 47 partite. Il 31 gennaio 2024 è stato acquistato dalla Juventus in prestito con diritto di riscatto, per una cifra complessiva di 49,5 milioni di euro.

Caratteristiche tecniche di Carlos Alcaraz che ha stregato la Juve

Alcaraz è un centrocampista offensivo, dotato di una buona tecnica individuale, una visione di gioco superiore alla media e un’ottima capacità di inserimento e finalizzazione. Può ricoprire diversi ruoli in campo, sia come mezzala che come trequartista, adattandosi a vari moduli e situazioni di gioco. Ha un piede destro molto educato, che gli consente di calciare con precisione e potenza da diverse distanze.

Sa anche usare il piede sinistro, seppur con minor efficacia. Ha un fisico longilineo, alto 1,83 m per 68 kg, che gli conferisce agilità e resistenza, ma che lo rende anche vulnerabile nei contrasti fisici. Per questo motivo, deve migliorare la sua forza e il suo equilibrio, oltre che la sua fase difensiva e il suo senso della posizione.

Calciatore Carlos Alcaraz, la Carriera dall’Argentina alla Juve

Alcaraz ha iniziato a giocare a calcio all’età di 10 anni, nel club Deportes Infantiles de Villa Elisa, nella sua città natale. A 15 anni è stato notato dagli osservatori del Racing Club, che lo hanno portato nel loro settore giovanile. Qui ha dimostrato subito il suo talento, segnando 12 gol in 83 presenze con le varie selezioni giovanili. Il 26 gennaio 2020 ha debuttato in prima squadra, entrando al 75′ nella partita di campionato contro l’Atlético Tucumán (1-1). Il 16 marzo 2020 ha segnato il suo primo gol, al 97′, nella partita di Coppa della Superliga contro l’Aldosivi (4-3). Nella stagione 2019-2020 ha collezionato 16 presenze e 2 gol, vincendo anche il Trofeo de Campeones de la Liga Profesional, una sorta di Supercoppa argentina.

Nella stagione 2020-2021 ha confermato il suo rendimento, totalizzando 25 presenze e un gol. Nella stagione 2021-2022 ha raggiunto la sua maturità calcistica, diventando uno dei protagonisti del Racing Club, con 42 presenze e 9 gol, tra cui una tripletta contro il Boca Juniors. Ha anche esordito in Coppa Libertadores, giocando 6 partite e segnando un gol.

Il 9 gennaio 2023 è stato acquistato dal Southampton per 14 milioni di euro, firmando un contratto fino al 2028. Ha debuttato in Premier League il 14 gennaio 2023, entrando al 65′ nella partita contro l’Everton (1-1). L’11 febbraio 2023 ha segnato il suo primo gol in Inghilterra, al 90′, nella partita contro il Wolverhampton (1-2). Nella stagione 2022-2023 ha giocato 21 partite e segnato 4 gol. Nella stagione 2023-2024 ha continuato a essere un elemento importante del Southampton, giocando 26 partite e segnando 4 gol.

Il 31 gennaio 2024 è stato ceduto in prestito alla Juventus, con un prestito oneroso di 3,7 milioni di euro e un diritto di riscatto a 49,5 milioni di euro. Ha scelto la maglia numero 26 .

Alcaraz ha rappresentato l’Argentina a livello giovanile, partecipando al Campionato sudamericano Under-17 nel 2019 e al Mondiale Under-17 nello stesso anno. Con la nazionale Under-17 ha collezionato 12 presenze e 2 gol. Il 5 ottobre 2023 è stato convocato per la prima volta nella nazionale maggiore, dal ct Lionel Scaloni, in vista delle qualificazioni al Mondiale 2024 contro Paraguay e Perù. Ha debuttato con l’Albiceleste il 12 ottobre 2023, entrando al 82′ nella partita contro il Paraguay (2-0).

Curiosità su Carlos Alcaraz

  • Il suo idolo calcistico è Juan Román Riquelme, ex centrocampista del Boca Juniors e della nazionale argentina.
  • Il suo soprannome è “Charlyre”
  • Il suo hobby preferito è giocare alla PlayStation, soprattutto a FIFA e Call of Duty.
  • Il suo sogno è di vincere la Coppa del Mondo con l’Argentina.
  • Ha esordito in prima squadra a soli 16 anni con il Racing Club, lo stesso club che ha lanciato Lautaro Martínez
  • Ha segnato 12 gol in 83 presenze con il Racing Club e 8 gol in 47 presenze con il Southampton
  • Ha giocato anche come trequartista e prima punta, ma il suo ruolo preferito è quello di mezzala
  • Ha dichiarato di avere un carattere forte e impulsivo, che a volte gioca contro di lui

Lascia un commento