Stromae sta male: annullati i concerti sino al 2 agosto

Brutte notizie per i fan italiani di Stromae. Il cantante belga ha annullato tutti i concerti previsti nel suo tour sino al 2 agosto, incluse le tappe a Roma e a Piazzola sul Brenta (Padova) previste per l’8 e il 14 luglio.

La casa discografica di Stromae ha diffuso un comunicato stampa con cui ha spiegato che il cantante di origini ruandesi ha dovuto lasciare l’Africa (dove era impegnato con lo show) a causa di “seri effetti secondari di un trattamento profilattico contro la malaria”.

Attualmente Stromae è ricoverato in ospedale e le sue condizioni di salute sono monitorate costantemente da un’equipe medica specializzata. Nella nota del manager del cantante sono incluse “più sincere scuse per il disguido”. Purtroppo non è ancora possibile riprogrammare le nuove date. E’ vero che “the show must go on” ma, in questo caso “la salute viene prima di tutto”.

Una delle date più importanti di questo nuovo tour era a Kigali, la capitale del Ruanda, dove nel 1994 è morto il padre di Stromae, durante l’ultimo terribile genocidio della storia. Quando la data del 20 giugno è stata annullata, erano circolate voci su minacce subite dal cantante. Oggi invece la verità.

Lascia un commento