ROMA: Trovata a Fiumicino busta con proiettili indirizzata ad Ignazio Marino

É di poche ore fa la notizia del ritrovamento di una busta contenente un proiettile e delle minacce indirizzata al sindaco di Roma, Ignazio Marino. Il plico è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Secondo quanto emerso si tratta di un proiettile calibro 9×21 (non esploso) e di una missiva scritta a mano.

In un’intervista rilasciata a Repubblica, Ignazio Marino ha dichiarato che “ha intenzione di arrivare sino alla fine del suo mandato” per finire il lavoro che ha iniziato. Durissime le sue parole: «Non mi possono eliminare, se ne facciano una ragione!».

La battaglia di Ignazio Marino è quella di liberare il Campidoglio dalla vecchia politica degli interessi che agisce all’oscuro. Secondo i sondaggi il PD avrebbe perso a Roma senza un figura autorevole e pulita. I compagni che lo accusano di “non essere duttile” lo hanno implorato di candidarsi e Ignazio Marino non ha intenzione di fermarsi perché di malaffare da estirpare ce n’è ancora in abbondanza.

Fonte: Ansa

Lascia un commento