Marocchino uccide moglie ad Asti, ferito il suocero

Omicidio in provincia di Asti: marocchino di 40 anni uccide a coltellate la moglie e ferisce in modo grave il padre di lei, arrestato

E’ accaduto ieri un nuovo episodio di femminicidio, stavolta al Nord Italia. L’omicidio è avvenuto ieri, Martedì 15 Settembre 2015, ad Asti in Piemonte, ed ha avuto come tristi protagonisti un marocchino di 40 anni, la sua moglie ed il padre di lei. L’omicida è Rahhal Fantasse, 40 anni incensurato originario del Marocco, che ha ucciso a colpi di coltello la moglie di 47 anni, Anna Carlucci.

L’omicidio è avvenuto nella loro casa di Asti sotto gli occhi del suocero, il padre della donna italiana, che è rimasto ferito in modo serio nella colluttazione. L’allarme è stato lanciato dalla vicina di casa che aveva sentito delle urla proveniente dall’appartamento del marocchino. La donna lavorava come domestica e badante, mentre dai vicini di casa i due venivano descritti come una famiglia pacifica e tranquilla (l’uomo era disoccupato). Il figlio della coppia ha 9 anni ed era a scuola al momento dell’omicidio da parte del marocchino.

Lascia un commento