Bologna: Caos in M5S dopo espulsione di Lorenzo Andraghetti

Lorenzo Andraghetti sfida Beppe Grillo. Viene esplusio da M5S. Caos a Bologna.

Bologna: caos in M5S dopo la decisione di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio di espellere dal partito Lorenzo Andraghetti.
Secondo le ultime notizie la decisione dell’espulsione dal partito da parte del leader sarebbe stata presa a seguito di alcune polemiche alzate da Lorenzo Andraghetti.
Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio avrebbero deciso di candidare come sindaco della città di Bologna, l’esponente Massimo Bugani. Lidea della candidatura, però, sarebbe arrivata senza l’aver consultato gli altri iscritti del partito M5S.

Lorenzo Andraghetti avrebbe chiesto, che fossero le primarie a scegliere il candidato sindaco del capoluogo emiliano e non con decisione interna del partito. Secondo le fonti vicine agli esponenti del M5S, la risposta della dirigenza è stata immediata attraverso mail indirizzata allo stesso Andreghetti, nella quale si annunciava la sua espulsione: “In nome e per conto di Beppe Grillo viene sospeso con effetto immediato dal MoVimento 5 Stelle”.
La risposta di Lorenzo Andraghetti non si è fatta attendere: “Ho dato sette anni a questo movimento ma voglio dire che morto un Lorenzo Andraghetti ce ne sarà un altro, perché il movimento non era questo e i dissidenti sono tanti”.

Reply