Alba: 48enne minaccia di sparare a sua moglie, il figlio lo ferma

“Papà non sparare alla mamma”: femminicidio sventato ad Alba.

Un femminicidio sventato per l’intervento del figlio della coppia ad Alba. Un uomo di 48 anni ha minacciato di uccidere la sua ex compagna, 42 anni, a colpi di fucile. Il figlio della coppia, 24 anni, in un tentativo disperato di evitare il folle gesto, avrebbe implorato il padre dicendo: “Papà, non sparare alla mamma”. La coppia, Giuseppe e Donatella, si è separata da circa un mese. L’uomo, originario di San Damiano d’Asti, si era recato ad Alba, dove la sua ex compagna vive e lavora presso una ditta di pulizie. Aveva aspettato che la donna salisse a bordo della sua auto con il figlio 24enne prima di bussare al finestrino e puntare un fucile a canne mozze contro la donna.

Nonostante le parole del figlio, che incitavano l’uomo e mettere da parte l’arma, ne è seguita una lite durante la quale è partito un colpo, che ha danneggiato una vettura in sosta nelle vicinanze. Uno dei finestrini è andato in frantumi, e la donna è stata lievemente ferita a causa delle schegge. Il 48enne si era dato inizialmente alla fuga, ma si è costituito questa mattina presso la stazione dei carabinieri di Piobesi.

 

Lascia un commento